In coppia con Camporese, il portacolori del Club91 si aggiudica la gara delle auto storiche organizzata dal Rally Club Team.  Alla 500 Abarth di Ceci e Botti la vittoria tra le moderne 

Isola Vicentina (VI), 14 settembre 2021

Sono stati quarantanove gli equipaggi che hanno animato una riuscita ed avvincente terza edizione dell’Historic Valposina-Valdastico, gara di regolarità turistica per auto storiche e moderne, che si è disputata domenica scorsa con partenza ed arrivo a Cogollo del Cengio, la località vicentina dalla quale parte anche la celebre Salita del Costo.

Alberto Ferrara, Daniela Camporese #37

Valida per il Trofeo Tre Regioni regolarità turistica, la manifestazione organizzata dal Rally Club Team aveva in programma sedici prove di precisione al termine delle quali è risultata vincitrice la Fiat 1100/103 dell’equipaggio formato dall’esperto Alberto Ferrara in coppia con Daniela Camporese, iscritti coi colori del Club 91 Squadra Corse.

Con 93 penalità totalizzate, il duo patavino ha avuto la meglio per 7 lunghezze sul “solitario” Tomas Sartore secondo assoluto su BMW 318is; a completare il podio la Fiat 128 di Giacomo Turri ed Elisa Moscato, staccati di 19 punti dai vincitori seguiti a 4 dall’accoppiata Ennio Demarin e Roberto Ruzzier su Lancia Fulvia Coupè.

La posizione numero cinque è appannaggio di Fabio Sorgato e Monica Gianesini su Citroen AX seguiti da Maurizio Pozzan e Paolo Saletti su Volkswagen Porsche 914, tallonati dall’Autobianchi A112 Abarth di Aldo Candeo e Andrea Schiavon, settimi, i quali precedono di un solo punto Gianluca e Filippo Zago su Volkswagen Golf Gti, penalizzati da un errore di troppo che li allontana dal possibile podio. La top ten si completa col nono posto di Mauro Balloni e Paolo Burgalassi su Fiat Ritmo 130 TC e il decimo di Luca Fichera con Martina Bonvecchio su Fiat Uno 45. Doverosa la menzione ad Antonio Faccin e Silvia Dal Santo su MG Midget, che vedono sfumare una sicura vittoria a causa di un errore che costa loro un “300”, il massimo delle penalità che li confina in diciottesima posizione.

La sfida tra gli equipaggi femminili, tutta in casa Motori Storici asd, viene vinta dal duo Monica Cadan e Silvia Menesello, in gara su Fiat Uno che hanno la meglio nei confronti di Viviana Masiero e Laura Brunello su Autobianchi A112.

Infine, è il Rally Club Team ad imporsi nella classifica delle scuderie.

1° classificata scuderie auto storiche

Monica Candian, Silvia Menesello #38

Viviana Masiero, Laura Brunello #39

Grande suspense la gara delle quattordici auto moderne con un testa a testa tra la Volkswagen Polo di Diego Verza e Luca Mattiello e la Fiat 500 Abarth di Ivano Ceci e Barbara Botti con quest’ultimi che compiono il sorpasso proprio all’ultima prova e, grazie ad una sola penalità di vantaggio, salgono sul gradino più alto del podio portando il successo alla Scuderia Centro Nord.

Terza posizione assoluta che premia Enrico Vianello e Giuseppe Corradazzi in gara con l’Abarth Grande Punto, seguiti a tre lunghezze dalla Fiat barchetta di Gianluigi Scarpari e Alda Tonon. Completano la top-five Lorenzo Franzoso e Marco Frascaroli su Subaru Impreza. 

Duplice festa per la Scuderia Centro Nord che, oltre alla vittoria assoluta, festeggia anche per quella conseguita tra le scuderie.

Ivano Ceci, Barbara Botti #49

Scuderia Centro Nord, 1° classificata scuderie auto moderne

Andrea Zanovello – azetamedia.com

crediti immagini: Videofotomax