Sono stati dei fine settimana “caldi”, e non solo per le temperature percepite, questi ultimi per i piloti del sodalizio isolano.

a

Andiamo per ordine, nel weekend del 18/19 giugno in quel di Biella si svolgeva il 10° Rally Lana Storico e Scuderia Rally Club Team Isola Vicentina era presente con quattro vetture tra le fila del rally, e un equipaggio impegnato invece nella regolarità sport.

Una bellissima gara quello del nostro portacolori Davide Negri con Roberto Coppa su Porsche 911, insieme autori di una prova magistrale guidata sulle strade di casa battagliando a fondo con Marco Bertinotti e Corrado Pinzano. A pari col cronometro Negri-Coppa hanno concluso alcune PS al primo posto e concluso la gara in seconda posizione assoluta e secondi di classe incamerando preziosi punti per il campionato nazionale rally auto storiche. Il duo Chivelli, ormai un nome e una garanzia, Luciano e Lorena hanno vinto la loro classe senza mai concedere respiro agli avversari, e arrivando a fine gara decimi in classifica di 3° raggruppamento, in mezzo a macchine ben più potenti. 

Qualche problema di assetto privava il nostro equipaggio femminile Fiorenza Soave e Anna Dusi del terzo posto di classe per una manciata di secondi. Un terzo posto ugualmente trattenuto nei colori della Scuderia Rally Club Team Isola Vicentina, dove invece troviamo l’altro nostro equipaggio siciliano Francesco Ospedale affiancato da  Antonio Mancuso.

Nella regolarità sport vince la classifica assoluta e di divisione un combattivo Marco Maiolo navigato da Maria Teresa Paracchini su Porsche 911. E anche Marco e Maria Teresa ottengono una performance gustosa e importante, con un punteggio di solo 14 penalità finali si è pronti già alla prossima presenza in gara da affrontare con ottimo spirito sportivo.

a

Spostandoci di un solo weekend, ci ritroviamo dalle valli biellesi ai Monti Lessini dove, a Bosco Chiesanuova per il 3°Rally Lessinia Historic combinato con l’undicesima Lessina Sport in programma regolarità, il cronometro ha segnato nuovi punti e posizioni. Anche al Lessinia Scuderia Rally Club Team schierava due vetture nel rally e sette equipaggi nella regolarità.

Arrivano nel rally le note più acerbe dell’aspetto sportivo, Fabio Putti con Thomas Ceron su a112 Abarth fermavano la loro gara soltanto alla seconda prova speciale, per una innocua uscita di strada che però non ha permesso loro di rientrare in tempo utile. Altra nota amara per i rientranti Aldo Pantanella con Daniele Olivan con la loro 127 gialla, che in prova toccavano un muretto con la ruota anteriore destra, strappandola, e riportando danni conseguenti anche alla carrozzeria tali da portarli al ritiro. L’equipaggio si rammaricava per l’imprevisto in gara, accaduto proprio quando stavano lottando per un gradino del podio.

Complessivamente però, i traguardi della regolarità sport lasciano un buon risultato alla Squadra isolana Rally Club Team: Maiolo-Paracchini ripetono l’ottima prestazione della settimana precedente vincendo la divisione e con un ottimo quarto piazzamento assoluto; Luca Repele e Simone Cattazzo segnano un’ottava posizione di divisione seguiti a ruota da Bortolo Fracasso in coppia con Giampietro Camponogara. I fratelli Fracasso, Luigi e Massimo Fracasso oltre al pieno divertimento portano a casa il sesto posto di divisione, mentre Francesco Marcolin con Alberto Albieri giungono il 5° posto nella classifica di divisione. Non arrivano al traguardo Guido Marchetto con Roberto Zamboni e Fabio Soldà con Federico Soldà. Mentre un errore d’ufficio dei cronometristi, che non hanno specificato la Scuderia all’equipaggio Maiolo-Paracchini nelle liste utili alle classifiche, sottrae purtroppo la vittoria raggiunta nella classifica per scuderie; la coppia su Porsche 911 porta Scuderia Rally Club Team ugualmente a podio ma in seconda posizione nonostante la miglior punteggio raggiunto.

Nello stesso fine settimana estivo, nel trevigiano si svolgeva anche il programma classico Coppa Piave Revival, in forma agonistica di regolarita’ classica e turistica. Per i portacolori del Rally Club Team, a rappresentarci, avevamo i nostri Pozzan-Saletti per la turistica, che sempre più affiatati colgono il quarto posto assoluto e terzo di raggruppamento in gara uno, mentre in gara due guadagnano il secondo gradino assoluto e il secondo posto di raggruppamento.

a

Ultima soltanto per cronologia fino a qui, per concludere la rassegna, la scorsa domenica c’è stato il via alla settantesimaTrento-Bondone”, la cronoscalata intrisa di storia e tornanti dove Rally Club Team schierava due piloti della rosa iscritta alla Scuderia: Alberto Calgaro e Gianluca Pomaran. Entrambe su Renault Clio ma di diversa costruzione sono arrivati al traguardo di una domenica piovosa e ricca di insidie per il meteo, l’asfalto e per la confidenza sportiva messa a dura prova lungo i chilometri della gara di velocità in montagna: il primo è arrivato in quota con l’83° tempo assoluto e il 5° posizionamento nella classifica di classe, mentre il secondo è giunto 85° assoluto e 1°di classe.

Non finisce qui, i prossimi impegni per Scuderia Rally Club Team Isola Vicentina sono la regolarità de la 3^ Coppa Città di Recoaro e a seguire l’11° Historic Rally delle Vallate Aretine nuovo appuntamento del Campionato Italiano Auto Storiche ACI Sport. Entrambe le date, per i programmi di regolarità sono valevoli nel punteggio per il Trofeo Tre Regioni 2021, Recoaro per la classifica Regolarità Turistica e Vallate Aretine per il calendario Regolarità Sport.

Ufficio Stampa – Scuderia Rally Club Team Isola Vicentina 

media.rallyclubisola@gmail.com

immagini RCT Isola Vicentina, automobilismodepoca.it e ACIsport.it